SENTIERO DELLE TERRE ALTE

 

PRIMA TAPPA: TOIRANO - BALESTRINO - POGGIO DI BALESTRINO - TOIRANO

 

(cliccare sul grafico per ingrandirlo)

 

CARTINA DEL PERCORSO

Sentiero escursionistico difficoltà

E - T

Tempo di percorrenza

ore 3,5

Quota massima

m. 564

Dislivello complessivo

m. 518

Partenza e arrivo: Toirano - Piazza Rosciano  
Pranzo al sacco  
Epoca consigliata: settembre - giugno  

 

 

 

 

 

La prima tappa del sentiero delle Terre Alte parte dal centro di Toirano per farvi ritorno dopo un percorso ad anello.
Poco dopo la partenza si percorre la caratteristica Borgata Barescione, sviluppatasi lungo il carruggio che costeggia la strada per Balestrino, per poi inoltrarsi su un viottolo a fondo naturale parallelo al rio del Ponte sino al mulino ad acqua di Cantarana ormai in disuso. Dopo un agevole guado il sentiero prosegue sull'altra sponda e la vegetazione si fa più rigogliosa, da qui si godono ottimi scorci panoramici, dal basso, del castello e del borgo di Balestrino posti sull'altra sponda.
Nel cuore della vallata si riattraversa il rio passando sul ponte dell'Utra, splendida costruzione ad una sola arcata a tutto sesto di incerta datazione. Ora il percorso diventa ripido per finire in una sterrata e dopo due bivi, fare attenzione alla segnaletica, ci si inoltra negli uliveti risalendo le fasce sino all'inizio del vecchio borgo di Balestrino, abbandonato dopo l'ultimo dopoguerra per movimenti franosi - è opportuno non addentrarsi all'interno delle costruzioni per il pericolo di crolli - e proseguendo fra le case si arriva a costeggiare l'ala orientale del castello. Un'ampia salita conduce all'ingresso del castello tutt'ora abitato dai discendenti dei Marchesi Del Carretto e quindi non visitabile. Attraversata la strada provinciale vi sono i lavatoi, ottimo punto di rinfresco dove riempire le borracce, e la segnaletica che indica la prosecuzione verso il Poggio di Balestrino; dapprima il sentiero ripido e tortuoso corre nella valle fra verdi fronde e campi coltivati sino all'attraversamento di una pineta. Dopo il rio delle Ligge il terreno si inaridisce salendo tra pietrisco franoso, all'ultimo tornante nella boscaglia si arriva sull'altopiano del Praé, una conca dall'aspetto piuttosto brullo; la salita sta per concludersi e seguendo il sentiero di cresta, spartiacque tra le valli del rio Ponte e della val Varatella, in dolce saliscendi con splendidi punti panoramici si arriva alla cima del Poggio di Balestrino per iniziare la discesa ed arrivare ai prati di Groa utilizzati come punto di decollo per gli amatori di parapendio. Il panorama è imponente, spazia dalla costa con Loano in evidenza, l'entroterra con Toirano e la zona di Boissano, per arrivare ai monti: S. Pietro in Varatella, il Ravinet, il massiccio del Carmo sino alla Rocca Barbena, più oltre il Galero ed il Mindino. Al fondo del prato si scende in un bosco di roveri e seguendo con attenzione i segnavia tra boschetti e terrazzamenti, il bordo di una cava, si arriva infine su strada asfaltata che si segue sino alla conclusione dell'anello in Toirano.

Per i trasporti da e per Toirano si possono utilizzare i mezzi pubblici della

S A R Autolinee Riviera SpA

Via Benassea, 12

17035 Cisano sul Neva

Tel. 0182.21.544